Preliminarmente si deve dare atto della necessità di procedere nell’istruttoria

Preliminarmente si deve dare atto della necessità di procedere nell’istruttoria con solo riferimento alla dedotta nullità relativa del contratto di mutuo fondiario in conto corrente, circa gli effetti, da verificare in concreto, della pronuncia della decisione della commissione europea del 4 dicembre 2013, caso AT.39914, che ha rinvenuto l’esistenza di un’intesa tra il 2005 ed il 2009, e quindi interferente con il contratto per cui vi è causa, tra taluni istituti di credito volta a manipolare la determinazione del tasso euribor e quindi volta ad influenzare l’eterointegrazione dei contratti di finanziamento a tasso variabile.

Tale questione non è verificata dal c.t.u., il quale sul punto con separata ordinanza sarà chiamato a rispondere a precipuo quesito relativo allo scorporo delle competenze passive pagate per il contratto di finanziamento a titolo di componente euribor. “;